Guida Weekend Bari: torna Domenica al museo, ingresso gratuito nei Musei, Castelli e Parchi Archelogici di Bari e provincia

di Barbara De Ruggieri

Anche questa prima domenica del mese torna “Domenica al Museo”, ingresso gratuito nei musei, siti archeologici e monumenti in tutta Italia per una giornata dedicata alla scoperta del patrimonio culturale nazionale.
A Bari e provincia ecco le strutture che aderiscono all’iniziativa:

  • Museo nazionale archeologico di Altamura via Santeramo, 88 – Altamura
  • Castello svevo di Bari piazza Federico II di Svevia, 4 – Bari
  • Museo e Pinacoteca d’Arte Medievale e Moderna della Città Metropolitana di Bari “Corrado Giaquinto” Via Spalato 19 – Bari
  • Palazzo Simi Strada Lamberti, 1 – Bari
  • Galleria nazionale della Puglia “Girolamo e Rosaria Devanna” via Giandonato Rogadeo, 14 – Bitonto
  • Museo nazionale archeologico di Gioia del Colle piazza dei Martiri del 1799, 1 – Gioia del Colle
  • Parco archeologico di Monte Sannace Strada Provinciale 61 – Gioia del Colle – Turi Km 4, 5 – Gioia del Colle
  • Museo nazionale Jatta piazza G. Bovio, 35 – Ruvo di Puglia

Venerdì 2 Marzo

Dal mondo Familyfriendly di Barideibimbi 

Art attack da Meridie 140 

Nessun testo alternativo automatico disponibile.Venerdì 2 marzo alle ore 17.00 da Meridie 140 nuovo laboratorio di Art attack.

I piccoli artisti realizzeranno deliziosi dietro-porta ispirati alla primavera (tanto desiderata!) pieni di colori e di fantasia e anche una piccola calamita portafortuna. 

Contributo: 10,00 euro merenda e materiale incluso.

Per informazioni e prenotazioni chiamare al 347 6064210

 

Piano bar da Playhouse Western Village

Il venerdì sera da Playhouse Western Village si cena ascoltando musica in tutta tranquillità, mentre i bambini possono giocare in sicurezza nell’ampio parco giochi al coperto.

La scelta è tra hamburgheria, pizzeria e steakhouse con menù dedicati ai bambini.

Per informazioni e prenotazioni telefonare al 329 8828839

 

 

Sabato 3 Marzo

Inaugurazione del Parco Urbano Japigia

Sabato 3 marzo dalle ore 10.30 si apriranno i cancelli del tanto atteso Parco Urbano a Japigia. Dopo la benedizione di Don Biagio, il campo da gioco verrà inaugurato dai bambini la prima partita di calcio mentre Gli amici di cuore onlus testeranno i vialetti del parco con l’abituale camminata del cuore.
Tante le associazioni della zona che interverranno: l’Associazione Barivol con gli amici a quattro zampe; la Scuola Cani Salvataggio Nautico con le unità cinofile da salvataggio in mare, la ASD The Dance Academy che regalerà un momento gioioso con bambini e ragazzi, YESNOW, progetto che propone l’utilizzo dell’attività fisica come mezzo di inclusione sociale, prevenzione e implementazione del benessere psico-fisico dell’individuo, organizzerà un angolo di ginnastica a corpo libero.

Sarà anche presente una delegazione del corpo volontario Rangers d’Italia sezione Puglia e una rappresentanza del Comitato Cittadini di Japigia e della Comunità della Parrocchia San Marco.

 

I Laboratori al Parco Gargasole

Sabato 3 marzo alle ore 10.00 presso il Parco Gragasole si svolgerà Fronde, un laboraotrio di arte pubblica con Pigment Workroom Fractal – Decor Color Design e Spazi Mobili. Con pennelli e vernici tutti i partecipanti realizzeranno un’opera d’arte collettiva a tema naturale sul muro del parco.

Sabato 3 e domenica 4 marzo dalle ore 9.00 inoltre ci sarà il laboratorio di giardinaggio condiviso con Garden Faber e Paesaggi Meridiani. Armati di zappa e paletta grandi e piccini riempiranno il parco di tanti nuovi cespugli, fiori e piante aromatiche. L’attività è adatta ai bambini di tutte le età.

 

A Binetto la XIX Edizione della Sagra del Calzone 
Il Comitato Feste Patronali di Binetto organizza per sabato 3 marzo la XIX Edizione della Sagra del Calzone. Appuntamento in Piazza Umberto I alle ore 20.00 per poter assaggiare questa buonissima prelibatezza e godere dell’animazione della Free Band.

 

 

Domenica 4 Marzo

Visita guidata per “Bari e il Sottosuolo” 
Il circolo Acli – Dalfino organizza per domenica 4 marzo  una visita guidata con itinerario di “Bari ed il suo Sottosuolo” alla scoperta della Bari Romana, Bizantina e Normanna per conoscere la storia delle origini della nostra Bari.

Partenza alle ore 10.30 da Piazza Cattedrale, con incontro in loco alle ore 10.15.

Per prenotazioni ed informazioni telefonare a 080 5210355.

 

Escursione fotografica con il fotografo Gianni Scagliola nel Bosco comunale di Bitonto

Domenica 4 marzo i soci dell’associazione “Murgia Enjoy” proporranno un’attività escursionistico-culturale nel Bosco comunale di Bitonto che si estende per 110 ettari nelle contrade di Murgia del Ceraso e di Murgia Rogadeo, conosciuto anche come “Murgia di Città” e nel quale da anni i soci Murgia Enjoy supportano quelli di Fare Verde di Bitonto accompagnando i visitatori nelle escursioni proposte in occasione della Notte Bianca del Bosco di Bitonto.
Da un punto di vista naturalistico è possibile osservare sia le piante tipiche della pseudosteppa (ferula, asfodeli, scilla, timo, numerose orchidee selvatiche, ruta, ecc) sia gli alberi del rimboschimento degli anni ’70 popolati da volpi, faine e cinghiali. Al centro del bosco è situata una torretta di avvistamento incendi non più rispondente alle norme di sicurezza e quindi ora inutilizzata. Vista la particolare orografia del territorio con tratti interessati da importanti pendenze e zona argillose, in caso di piogge torrenziali, le lame continuano ad essere erose dalle acque meteoriche che creano veri e propri fiumi.
Una delle tappe dell’escursione sarà la masseria Pietre Tagliate, il cui nome deriva da un particolarissimo effetto di erosione delle rocce calcaree, che sembrano appunto tagliate, e che rappresenta l’esempio più completo di architettura rurale legata alla transumanza: presenta infatti la masseria, gli jazzi, il mungituro e la piscina. Il tutto è immerso nell’ecosistema murgiano, dal fascino irresistibile e unico.

Sono le peculiarità di questo bosco ad aver consigliato il percorso ai soci Murgia Enjoy per questo evento che avrà come protagonista principale il fotografo Gianni Scagliola, che con le sue opere riesce a trasmettere forti emozioni ed è sempre ricercato dai fotoamatori per i suoi preziosi consigli che dispensa con generosità.

All’attività prenderanno parte anche i fotografi del Fotoclub Murgia già impegnati in un workshop di fotografia e che apprenderanno altre importanti nozioni da Gianni Scagliola.
Per la partecipazione sono consigliate scarpe da trekking o da ginnastica, k-way, giubbotto e scorta d’acqua ed è gradito un piccolo contributo di partecipazione che l’associazione investe per proporre seminari, conferenze, dibattiti pubblici e per la copertura assicurativa indispensabile per le attività escursionistiche.
Il percorso, come sempre, sarà adeguato alle capacità dei partecipanti lasciando la possibilità a tuttidi prendere parte all’evento. Un segno di rispetto e di sensibilità dovuto e che permette anche ai bambini, ai meno giovani ed ai meno fortunati di partecipare a queste iniziative di promozione del territorio.
L’incontro dei partecipanti, ai quali sarà distribuito materiale informativo del Parco Nazionale dell’Alta Murgia è previsto domenica 4 marzo alle ore 9.00 sul piazzale del Convento di Cassano ed alle 9.45 nei pressi della Masseria di Città presente nel bosco.

Al termine dell’attività, previsto per le ore 13.30 circa, i partecipanti potranno gustare un pranzo con le bontà culinarie de “L’antica tradizione” offerto dall’associazione agli escursionisti che ritireranno il buono all’inizio delle attività a fronte di un contributo di soli 5€ a persona.
In caso di pioggia l’attività sarà rinviata con comunicazione. Ulteriori info al numero 328 3130450 dopo le ore 18, con mail a murgiaenjoy@libero.it .

 

Al parco archeologico di Egnazia in bici

Domenica 4 marzo Fiab Bari Ruotalibera organizza una gita in bici alla scoperta di uno dei siti archeologici più vasti eppure meno noti del Sud Italia: dal primo febbraio è visitabile presso Fasano (Brindisi) la “Tomba delle melegrane”, la tomba a camera messapica (IV-III secolo a.C.) scoperta nel 1971 durante la costruzione del museo nazionale e parco archeologico di Egnazia e inglobata nelle fondazioni dell’edificio.

Si tratta di una delle poche tombe monumentali che conservi le porte monolitiche in pietra, in questo caso ancora ruotanti sui cardini. Le pareti sono interamente affrescate e decorate da motivi policromi di tipo architettonico e vegetale, fra cui rami d’edera e melegrane.
Per salvaguardare gli affreschi le visite sono contingentate: massimo 7 persone ogni 15
minuti.  Si arriva presto a a Fasano per essere al museo fra i primi e accedere alla Tomba.
Terminata la visita, colazione a Savelletri prima di ripartire per Bari in tempo per votare.

L’appuntamento è alle ore 7.30 alla stazione Centrale in Piazza Moro a Bari; partenza in treno da Bari alle ore 7.45 con arrivo a Fasano alle ore 8.31 e rientro in bici con arrivo a Bari verso le ore 17.00.

Lunghezza del percorso in bicicletta 75 km con difficoltà bassa.

Il costo, comprensivo di assicurazione e biglietto treno, è di Euro 7,00 per i soci e i non soci alla prima escursione.
Per informazioni contattare il capogita al 338 3118834.