Periferie Animate, edizione super a Santa Rita

Si chiude oggi a Bari la seconda edizione del festival di cinema d’animazione Periferie Animate: l’iniziativa, sostenuta dalla SIAE nell’ambito del bando S’Illumina, copia privata per i giovani, per la cultura, è ideata da Sinapsi Produzioni Partecipate, e dopo la prima esperienza ad Enziteto quest’anno è stato scelto il quartiere Santa Rita nel Municipio 4.

Periferia autentica e composita, dove convivono case popolari e edilizia privata, dove mancano molte cose, dove è difficile dialogare. Ma che ha nel plesso decentrato del 16° circolo didattico Manzoni-Lucarelli una scuola avamposto di vitalità: i 65 bambini che la frequentano sono infatti protagonisti delle attività di creazione filmica del festival, guidati da registi under 35 di cinema d’animazione provenienti da diversi angoli d’Italia, Tommaso Gialli, Filippo Foglietti e Giulia Landi e di Puglia, come il Collettivo Upendi, Francesca Devicienti e Antonio Stea. Con loro a scuola anche un gruppo di tutor coordinati da Ilaria Schino, vicepresidente di Sinapsi Produzioni Partecipate.

Sinapsi Produzioni Partecipate quest’anno non si è fermata al lavoro in classe ed ha voluto ampliare la riflessione sul cinema d’animazione cercando cortometraggi che parlassero della diversità: ne sono arrivati più di 500 per Periferie Animate, dodici sono in concorso e il vincitore scelto dalla giuria composta da Gemma Lanzo, Giovanna Magistro e Salvatore Scilipoti, sarà proclamato nella serata finale di domenica 30 settembre.

Sinapsi Produzioni Partecipate è nata con una caratteristica, attivare possibilità di nuova e virtuosa prossimità tra le persone attraverso l’uso del Cinema – spiega il presidente di Sinapsi e direttore artistico di Periferie Animate Vincenzo Arditoma per Periferie Animate abbiamo scelto il cinema di animazione, perchè ci consente di avere un corto circuito felice con i bambini, di usare un linguaggio immediato ma dolce e soprattutto di aggregarlo in maniera virtuosa ad altre arti e ambiti culturali. Questo ci permette di fare rete e di raggiungere dalla periferia, dove abbiamo voluto radicare questa iniziativa, il resto della città di Bari”.

Come accaduto sabato 29 settembre, anche domenica 30 settembre a partire dalle 17.00 è in programma il momento di festa e di riflessione congiunta con la Città di Bari: tra il centro Circumnavigando e la parrocchia di Santa Rita prenderà vita una cittadella della cultura animata: saranno attivati laboratori di lettura, di pittura, giochi con l’obiettivo di coinvolgere non solo i bambini del quartiere ma anche, come accaduto ad Enziteto, quelli del resto della città di Bari. La serata si concluderà con le premiazioni dei corti in concorso e la proiezione dei lavori fatti dai ragazzi in questa settimana di Periferie Animate.

30 settembre 2018
17.00 – 19.00 Attività ludiche e giochi del Medioevo a cura di Progetto Carbonara
17.00 – 19.00 Ludobus a cura del centro “Circumnavigando”
17.00 – 20.00 Il racconto del festival a cura di Kreattiva

17.00 – 20.00 Laboratorio di giochi da campo e di realizzazione del perfetto zaino scout a cura del Gruppo Scout CNGEI
18.00 – 19.30 Selezione di cortometraggi d’animazione internazionali
17.00 – 19.00 Laboratorio di cinema d’animazione “Absolute beginners” a cura di Lapis&Film (Accademia del Cinema Ragazzi di Enziteto)
17.00 – 19.00 Spazio creativo con Lapis junior
17.00 – 19.00 Caricature Disney a cura di Giuseppe Sansone
17.00 – 19.00 Laboratorio Street-art a cura di Pigment Workroom
17.30 – 19.30 Maratona di albi illustrati a cura di APS LibroLab
18.30 Focus sugli artisti coinvolti
19.30 Proiezioni corti del concorso nazionale di cinema d’animazione sociale e premiazione
20.30 Proiezioni corti laboratori e premiazione
18.00 – 23.00 Postazioni streetfood